Amstein SA

Dal Medioevo a oggi

Nel Medioevo, a partire dal 700 d.C., dei monaci irlandesi, grandi conoscitori dell'arte birraria, iniziarono a diffonderla durante l'evangelizzazione dell'Europa centrale. In quel periodo, molto spesso l'acqua delle fonti era contaminata, e i monaci si erano resi conto che facendo bollire quell'acqua e utilizzandola per produrre la birra, era possibile ottenere una bevanda non pericolosa per la salute. Così, la birra permetteva di dissetare le popolazioni in modo sano, di nutrirle e di offrire loro i piaceri che questa bevanda tanto apprezzata è in grado di dare. Infine, la birra aveva un enorme vantaggio: la si poteva produrre praticamente tutto l'anno e in qualsiasi regione europea, poiché l'orzo era presente in grandi quantità.

Nell'816, apparve il primo convento produttore di birra a San Gallo, in Svizzera. Le birre prodotte erano riservate ad ospiti illustri, ai monaci e ai pellegrini. In seguito, diverse abbazie iniziarono a produrre birra in Belgio, in Germania e in Francia. Alcune sono addirittura sopravvissute nei secoli e sono arrivate fino a i giorni nostri, continuando a produrre birra, come ad esempio l’abbazia di Notre Dame d'Orval.

Fin verso l'anno 1100, la birra principale era il Gruit, che non conteneva luppolo. Fu in quel secolo che delle grandi scoperte diedero una svolta all'arte birraria. La prima fu la scoperta delle virtù aromatiche e conservatrici del luppolo avvenuta nell'XI secolo e la seconda, risalente al XV secolo, è quella della bassa fermentazione. Grazie a queste due scoperte fu possibile migliorare da una parte la conservazione e dall'altra la stabilità della birra, oltre ad aprire nuovi orizzonti a questa bevanda.

Durante la rivoluzione industriale, Louis Pasteur, grazie alle sue scoperte sulla fermentazione, permetterà ai produttori di birra di padroneggiare sempre meglio il processo della fermentazione alcolica e di migliorare le condizioni sanitarie dei birrifici. Lo sviluppo delle tecnologie nel campo del raffreddamento, dell'energia e dei materiali (acciaio inossidabile) ha consentito di migliorare il processo di produzione della birra, da un punto di vista qualitativo e quantitativo. Questo avvenimento è il punto di partenza di una profonda mutazione nel mondo della birra.

Oggi, la birra viene prodotta ovunque nel mondo e la tendenza è quella delle birre dette “CraftBeer”, ossia birre definite artigianali e che sono innovative rispetto ai prodotti di largo consumo.

Nonostante ciò, le regioni in cui è nata la storia della birra restano degli importanti punti di riferimento a livello mondiale in termini di qualità e di diversificazione delle birre come, ad esempio, la Baviera (Germania), la Boemia (Repubblica ceca), le Fiandre (Belgio) e il Regno Unito. Parliamo quindi un po' di queste regioni.

statue hidegarde von binden Foto della statua della badessa Ildegarda di Bingen - Per Gerda Arendt - Opera propria, CC BY-SA 3.0

Consegna

Consegna tramite posta

Swiss Post Amstein SA
Pagamento

Pagamento online sicuro

Postfinance Mastercard Visa
Aiuto/domande

Non esitate a contattarci telefonicamente al numero 021 943 51 81 o per e-mail scrivendo all'indirizzo info@amstein.ch Risponderemo a tutte le vostre domande

Amstein SA

Birrerie

/it/E-Shop/Birra/Produttori/Schlossbrauerei-Kaltenberg.html/it/E-Shop/Birra/Produttori/St-Feuillien.html/it/E-Shop/Birra/Produttori/Warsteiner-Brauerei-Haus-Cramer-KG.html/it/E-Shop/Birra/Produttori/Abbaye-de-Scourmont.html/it/E-Shop/Birra/Produttori/Abbaye-des-Trappistes-de-Westmalle.html/it/E-Shop/Birra/Produttori/Brassee-en-Belgique-pour-Amstein-SA.html/it/E-Shop/Birra/Produttori/Brasserie-d-Achouffe.html

Prodotto aggiunto al carrello

Visualizzare il carrello » Visualizzare il carrello »
Visitare questa Questo sito utilizza i cookie a fini statistici, per l'ottimizzazione e per scopi di marketing mirati. Continuando a pagina, l'utente accetta di utilizzare i cookie per gli scopi sopra indicati. Per saperne di più.